Regolamento Interno

 


L’Associazione Dilettantistica Sportiva JL Ranch , ha un proprio regolamento che deve essere rispettato da tutti i soci in regola con il pagamento della quota annuale e coloro che partecipano alle attività istituzionali o frequentano il centro. Tutti coloro che montano a cavallo presso il JL Ranch e che lo frequentano devono conoscere il presente Regolamento, accettarlo ed osservarlo. A tale scopo verrà esposto nella bacheca dell’Associazione ed inserito nel sito ufficiale. Le presenti norme vogliono stabilire delle regole di comportamento affinché l’attività sportiva e ricreativa si svolga nel modo più rispettoso nei confronti dei cavalli, delle persone, degli impianti e delle attrezzature.

 

Art. 1 - Il JL Ranch, propone attività di: scuola di equitazione, trekking, passeggiate a cavallo, pensione per cavalli privati, doma e addestramento etologico, organizzazione di eventi sportivi, attività finalizzate allo sviluppo di abilità motorie, capacità cognitive, manualità fine e respirazione consapevole per completare in tutte le sue parti la formazione del cavaliere.

 

Art. 2 - Il presente Regolamento è vincolante per tutti coloro che svolgono le attività presso il JL Ranch , il Consiglio Direttivo potrà emanare ulteriori norme purché non in contrasto con il presente Regolamento, da ratificarsi alla prima assemblea utile.

 

Art. 3 - I soci Allievi e gli associati pagheranno la quota sociale annua stabilita dal Consiglio Direttivo. Tutti i soci devono collaborare affinché si instauri un clima di cordiale amicizia, tutti sono esortati al reciproco saluto come segno di rispetto e cortesia.

 

Art. 4 – Tra i frequentatori, devono essere usati modi rispettosi ed educati tali da evitare ogni forma di risentimento. Ogni reclamo, osservazione o altro deve essere fatto al Presidente od ad un componente del Consiglio Direttivo, che ne riferirà al Presidente e che ne assumerà le relative decisioni. Se del caso unitamente al Consiglio Direttivo.

 

Art. 5 - La scuola: JL Ranch mette a disposizione dei frequentatori uno o più Istruttori qualificati.

Rispettare l'orario delle lezioni e delle uscite concordato con gli insegnati; la puntualità è indispensabile per un regolare svolgimento delle stesse. Le lezioni e le uscite con i cavalli della scuola, se non disdette anticipatamente, verranno considerate effettuate per garantire una quantità di lezioni che permettano l’autosostentamento degli equidi. E’ vietato entrare in campo senza il permesso dell’istruttore. Presentarsi sempre in campo e per le uscite con abbigliamento consono e pratico. Per tutti i soci allievi è OBBLIGATORIO L’UTILIZZO DEL CAP; per i minorenni è consigliato l’utilizzo del corpetto di protezione messo a disposizione dall’Associazione.

 

Art. 6 – Gli animali sono imprevedibili quindi ogni frequentatore del centro o utilizzatore degli equidi, dovrà fare il possibile per evitare danni a se stesso e nei confronti di terzi. Alcune REGOLE FONDAMENTALI e di buon senso per evitare incidenti:

-       Non passare vicino agli arti posteriori degli equidi poiché la visuale dell’animale è limitata.

-       Prestare attenzione agli spostamenti dei cavalli e degli zoccoli poiché potrebbero accidentalmente calpestarvi i piedi

-       Non somministrare alimenti agli animali se non autorizzati ed eventualmente non somministrarli utilizzando la mano ma piuttosto un contenitore o posando il cibo direttamente a terra per evitare di inserire la mano all’interno della bocca dell’animale.

-       Gli equidi sono animali molto grandi quindi prestare molta attenzione durante il loro transito scegliendo spazi ampi ed eventualmente richiamando l’attenzione delle persone nei dintorni

-       Mantenere le distanze tra gli animali se non autorizzati dall’istruttore ad avvicinarli poiché in certe situazioni potrebbero risultare imprevedibili; per esempio mentre mangiano

 

OGNUNO È CONSAPEVOLE DEL FATTO CHE L’EQUITAZIONE È CONSIDERATA UNO SPORT PERICOLOSO, PERTANTO DECIDENDO DI PROPRIA SPONTANEA VOLONTA' DI ACCEDERE ALLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI, NE ACCETTA I RISCHI LEGATI ALL’INTERAZIONE CON ANIMALI ASSUMENDOSENE PIENA RESPONSABILITÀ

 

Art. 7 - Si raccomanda di non introdurre presso il JL Ranch senza autorizzazione amici, bambini e animali che possano con il loro comportamento impaurire i cavalli o disturbare le attività. I proprietari e i genitori sono responsabili dei danni che i loro animali o figli possono provocare a terzi. I cani di proprietà  potranno accedere agli impianti del JL Ranch solo se tenuti a guinzaglio e con tassativa esclusione di introduzione nel maneggio e campo o dove comunque possano dare fastidio ai cavalli o ai frequentatori del centro. In ogni caso, il proprietario dell’animale è responsabile per i danni direttamente od indirettamente arrecati da questi ultimi.

 

Art. 8 - E’ severamente vietato toccare le recinzioni elettriche o altro materiale pericoloso. In caso di necessità chiedere ai responsabili. Se autorizzati ricordarsi di richiudere sempre i passaggi.

 

Art. 9 - La pensione dei cavalli di proprietà dei soci è una pensione che comprende:
Affitto e pulizia, mangime e fieno. NELLA GESTIONE DEI CAVALLI DI PROPRIETÀ, IL JL RANCH E I SUOI SOCI NON SONO RESPONSABILI DI EVENTUALI DANNI FISICI CHE IL CAVALLO SI PUÒ PROVOCARE, NÉ IN CASO DI MORTE, NÉ IN CASO DI FURTO.

I PROPRIETARI SONO OBBLIGATI AD AVERE UN’ASSICURAZIONE PERSONALE DI RESPONSABILITÀ CONTRO TERZI.

 

Art. 10 - Custodia e cura del cavallo: E’ vietato lasciare incustoditi i cavalli, e liberi presso le strutture o sui prati non muniti di elettrificazione se non con il consenso degli istruttori responsabili. Tenere puliti i piazzali in cemento: se il cavallo sporca è cura dell’allievo ripulire immediatamente . I cavalli vanno lavati nel posto predisposto. Non abbandonare i rifiuti.

 

Art. 11 - IL JL RANCH  E I SUOI SOCI NON SONO RESPONSABILI DEL MATERIALE PERSONALE (SELLE, FINIMENTI E QUANT’ALTRO) RICOVERATO PRESSO IL CENTRO. I finimenti vanno sempre puliti dopo l’uso e riposti al loro posto. (Il morso va lavato con l’acqua)

 

Art. 12 - L’ordine, la pulizia e il rispetto degli spazi messi a disposizione per le varie necessità è cosa indispensabile per il buon funzionamento ed il buon mantenimento della struttura.
La cura del Centro deve essere condivisa da ognuno dei soci. Non buttare le carte per terra, non danneggiare le strutture del Centro,non disturbare e arrecare danno agli animali, non rompere le aiuole e le siepi, non danneggiare sedie, panchine, giochi,ecc….

 I GENITORI SONO DIRETTAMENTE RESPONSABILI DELLE AZIONI DEI PROPRI FIGLI.

 

Art. 13 – Il tesseramento annuale ha validità dal 1 gennaio al 31 dicembre.

 

Art. 14 – Tutti i pagamenti delle quote associative annuali devono avvenire a mezzo di bonifico bancario sul conto dell’associazione, in caso di impossibilità si accetta il pagamento in contanti a cui verrà rilasciata ricevuta non fiscale.

 

Art. 15 - Le automobili dovranno essere parcheggiate nell’apposito spazio adibito presso l’Agriturismo Tina.

 

Art. 16 - Al fine di un sempre miglior andamento delle attività equestri e di un miglioramento dell’ambiente, il Consiglio Direttivo del JL Ranch si riserva di emanare nuovi articoli a carattere transitorio o definitivo, quest’ultimi da ratificare alla prima Assemblea utile.

 

Art. 17 - Le sanzioni alle infrazioni del presente regolamento, raccolte tutte le informazioni anche dal diretto interessato, verranno stabilite inappellabilmente dal Consiglio Direttivo del JL Ranch secondo la gravità ed andranno dal richiamo in forma privata all’allontanamento della persona ed eventuale cavallo, sempre che l’atto non ricada nella competenza dell’autorità giudiziaria e comunque nel pieno rispetto delle norme specifiche previste dallo statuto.

 

Art. 18 - Il JL Ranch e i suoi soci non potranno essere chiamati quali responsabili per eventuali danni derivati ai frequentatori sia all’interno che all’esterno degli impianti del Centro in conseguenza della attività sportiva da essi svolta.

 

Art. 19 - Il singolo frequentatore è personalmente responsabile per eventuali danni arrecati a terzi nello svolgimento dell’attività sportiva ed è tenuto a sollevare il JL Ranch da ogni domanda di risarcimento da parte di terzi.

 

Art. 20 – Per montare i cavalli in comodato d’uso gratuito all’associazione, bisogna essere autorizzati dall’istruttore.

 

Art. 21 - L’addestramento dei cavalli particolarmente difficili deve essere fatto nelle ore di minor frequenza e comunque previo consenso degli istruttori responsabili.

 

Art. 22 - In sella devono essere scrupolosamente osservate le direttive dell’istruttore, particolarmente durante le uscite; durante la sezione di lavoro in campo è fondamentale un comportamento educato e rispettoso nei confronti di animali e persone.

 

Art. 23 - I cavalieri e le amazzoni dovranno arrivare all’orario concordato. In caso di ritardo si raccomanda di avvisare.

 

Art. 24 - La durata delle lezioni è fissata a 60 minuti per gli allievi con età maggiore o uguale a 7 anni e a 30

              minuti per gli allievi  con età inferiore o uguale ai 6 anni. Nel caso di soci con particolari esigenze la

             durata delle lezioni potrà essere modificata a discrezione dell’istruttore competente. Sarà decisone dell’istruttore valutare l’allievo e definirlo idoneo o meno alle attività proposte.

 

             

Art. 25 - Non è permesso maltrattare in alcun modo i cavalli. Ciò comporterà l’allontanamento dal centro.

 

Art. 26 - Evitare di superare durante le uscite i cavalli che precedono, anche se procedono lentamente.

 

Art. 27 – E’ vietato prendere iniziative diverse dalle indicazioni dell’istruttore durante le uscite a cavallo.

 

Art. 28 – E’ vietato durante le uscite mettere in competizione il cavallo, o arrecare danni/problemi di gestione agli altri cavalieri, il responsabile ne risponderà personalmente. L’accompagnatore responsabile dell’uscita avrà la facoltà di ritirare il cavallo al cavaliere ,che dopo essere stato richiamato, continua nell’azione irregolare.

 

Art. 29 – Dopo aver effettuato lezioni o uscite a cavallo, il socio partecipante dovrà togliere la sella e le

               bardature al cavallo utilizzato e riporle al posto come indicato dall’istruttore competente.

 

Art. 30 - Portando il cavallo in box o in paddock, ricordarsi sempre di precederlo nel suo ricovero, fare una volta, terminando poi vicino all’ ingresso .

       Per salvaguardare l’incolumità degli animali ospiti, è obbligatorio anche per i soci proprietari di cavalli,togliere le capezze e qualsiasi altra bardatura quando il cavallo viene messo in paddock o in box.

 

Art. 31 – Ai soci viene rilasciata una tessera. Nel caso di pacchetti lezioni, queste verranno annotate ed esposte in bacheca fino alla scadenza fissata in 5 mesi dall’inizio del pacchetto(quindi dalla prima lezione effettuata). Questa decisione per garantire l’autosostentamento agli equidi.

 

Art. 32 - Tutte i valori delle quote integrative per le diverse attività istituzionali sono esposte presso la bacheca dell’Associazione e possono essere modificate previa consulta dell’Assemblea Ordinaria dei Soci effettivi del JL Ranch A.S.D. e approvazione del Consiglio Direttivo.

 

Regolamento aggiuntivo per soci con cavalli a pensione

 

Art. 1 - Il proprietario di un cavallo a pensione presso il JL Ranch ha preventivamente preso visione e trovato di gradimento il ricovero nel quale viene alloggiato il proprio cavallo. Ha inoltre preso visione degli spazi adibiti alla permanenza della dote e dei finimenti del proprio cavallo, trovandoli di suo gradimento.

IL JL RANCH  E I SUOI SOCI NON SONO RESPONSABILI DEL MATERIALE PERSONALE (SELLE, FINIMENTI E QUANT’ALTRO) RICOVERATO PRESSO IL CENTRO

 

Art. 2 – La quota per la pensione comprende: il ricovero, la pulizia dello stesso, il mantenimento del cavallo con fieno, mangime massimo 1 volta al dì e acqua. Ogni altra somministrazione viene conteggiata a parte. IL PAGAMENTO DELLA QUOTA MENSILE DOVRÀ ESSERE EFFETTUATA I PRIMI GIORNI DI OGNI MESE E COMUNQUE NON OLTRE IL 5, OBBLIGATORIAMENTE TRAMITE BONIFICO BANCARIO SUL CONTO CORRENTE DELL’ASSOCIAZIONE i cui estremi verranno consegnati alla prima Iscrizione annuale del socio proprietario di cavalli.  

Viene ammesso il pagamento in contanti qualora risultasse impossibile il bonifico. Nel caso in cui il pagamento della quota integrativa mensile per la pensione del cavallo non venga regolarizzata per più di una mensilità intera, il Consiglio Direttivo avrà facoltà di estromettere il socio inadempiente dall’associazione con conseguente allontanamento obbligatorio del cavallo di proprietà. In caso di inadempienza a tale obbligo il Consiglio Direttivo potrà rivolgersi all’autorità giudiziaria competente.

       SI VUOLE RICORDARE CHE TALI OBBLIGHI SI VEDONO NECESSARI PER LA SOPRAVVIVENZA DELL’ASSOCIAZIONE E PER ONESTA’ VERSO TUTTI I SOCI PARTECIPANTI.

     

 

 

Art. 3 - Il proprietario che decide di portare altrove il suo cavallo, anche se per brevi periodi, dovrà comunicare al JL Ranch la sua decisione 30 giorni prima.

 

 

Art. 4 - Il proprietario di un cavallo può disporre liberamente del proprio cavallo durante le ore di apertura del centro equestre, nel rispetto dello Statuto, del Regolamento e degli Usi del JL Ranch.

 

 

Art. 5 - Ogni cavallo deve avere al seguito una propria dote composta, oltre ai capi di bardature, da: una striglia, una brusca, un bruscone, un nettapiedi, una spugna, un secchio, un capezzone, una longhina,  una coperta, un baule o un armadietto che dovranno essere posizionati nei luoghi adibiti.

 

 

Art. 6 - IL PROPRIETARIO DI OGNI CAVALLO A PENSIONE PRESSO IL JL RANCH SA CHE L’IMPIANTO EQUESTRE POTRÀ RIMANERE INCUSTODITO, PERTANTO OGNI OGGETTO E ANIMALE CHE VERRÀ LASCIATO NON POTRÀ ESSERE DAL JL RANCH RISARCITO. IL JL RANCH E I SUOI SOCI NON POTRANNO ESSERE CITATI PER DANNI NE DIRETTI NE INDIRETTI (EVENTUALMENTE EFFETTUATI A CAUSA DELLA FUGA DEL CAVALLO). IL JL RANCH NON RISPONDERÀ PER EVENTUALI FURTI, DANNEGGIAMENTO DI OGGETTI  O DI TERZI, NÈ DELLA MORTE O INFORTUNIO DEL CAVALLO.

 

 

Art. 7 - Il proprietario del cavallo solleva il JL Ranch e i suoi soci dalla responsabilità per gli infortuni del proprio cavallo, che potrebbero essere causati da oggetti, strutture (compreso le anomalie del terreno) e animali situati dentro e fuori al perimetro del JL Ranch.

 

 

Art. 8 - I proprietari di cavalli riottosi , difficili, o che calcino e che comunque non siano in grado di sopportare una convivenza o un lavoro di gruppo, devono essere prontamente rieducati.

 

 

Art. 9 - Il proprietario quando monta il proprio cavallo o la persona che monta cavalli del Centro, non alle dipendenze dell’Istruttore, è responsabile di tutti i danni che il cavallo possa arrecare; le spese per i danni alle attrezzature saranno conteggiati a fine mese.

 

 

Art. 10 - IL PROPRIETARIO PUÒ DECIDERE DI FAR MONTARE IL PROPRIO CAVALLO A CHIUNQUE ASSUMENDOSENE PIENA RESPONSABILITÀ, il JL Ranch è esonerato da tali scelte. Il socio proprietario è tenuto a far rispettare il Regolamento Interno vigente ed è obbligato in solido per i danni effettuati a cose e persone. L’istruttore responsabile può decidere di intervenire e bloccare una sezione di lavoro privata nel caso in cui si riscontri evidente maltrattamento animale; sarà a discrezione dell’istruttore la scelta di avvertire il Consiglio Direttivo e/o, in casi particolarmente gravi, l’autorità giudiziaria competente.       

 

      

Art. 11 - E’ obbligatorio che i proprietari di cavalli abbiano una polizza assicurativa personale a copertura delle proprie responsabilità e del proprio animale.

 

 

Art. 12 –  E’ obbligatorio che i cavalli ospiti siano sempre in regola con le vaccinazioni e i test obbligatori indicati dalle normative vigenti nel periodo di permanenza presso l’ A.S.D. JL Ranch.

Nel caso in cui tale prassi non venga rispettata il Consiglio Direttivo potrà deliberare sull’estromissione del socio inadempiente dall’associazione con conseguente allontanamento del cavallo di proprietà dello stesso.

 

 

Art. 13 – Per il Socio che intenda portare in pensione il cavallo presso le strutture dell’ A.S.D. JL Ranch è obbligatoria la sottoscrizione del presente Regolamento Interno Sociale e la sua conseguente accettazione in tutte le sue parti. Il socio dovrà inoltre, al momento dell’iscrizione, consegnare al Segretario dell’Associazione copia della propria carta d’Identità e Libretto originale del cavallo per risultare in regola ad eventuali controlli dell’Azienda Sanitaria o delle Forze di Polizia.  

     

 

 

 

 

 

 

CONTATTI

340 5669545

jlranch.asd@gmail.com

C.F. 90013100939

P.IVA 01781210933

 



SPONSOR


Via Casa Pascutto, 1 - Rauscedo(S. Giorgio della Richinvelda) - 33095 - PN